Reattori per TCO e Sapref


Reattori per TCO e Sapref Reattori per TCO e Sapref Zoom
Caricamento di uno dei reattori per Tengizchevroil Refinery di Atyrau, in Kazakistan.

Partiti da Porto Marghera altri quattro corpi in pressione prodotti da ATB Riva Calzoni

Giorni impegnativi per ATB Riva Calzoni a Porto Marghera. A fine marzo sono state completate con successo le operazioni di carico di quattro reattori destinati a due impianti petrolchimici diversi. 

Dopo il primo lotto di molecular sieve reactor spedito in estate, ha preso il largo anche il secondo gruppo di componenti, tre apparecchi finiti nei mesi scorsi e posteggiati poi nelle aree di stoccaggio in attesa che le condizioni ambientali ne consentissero il trasporto fino a destinazione: la Tengizchevroil Refinery, sito produttivo di Atyrau, in Kazakistan. Entro giugno la divisione Heavy Equipment di ATB Riva Calzoni dovrà completare la fornitura dei sei corpi in pressione rimanenti facenti parte della commessa. 

 Nei giorni scorsi è partito dallo scalo veneziano un altro reattore (31 metri e mezzo di lunghezza per 250 tonnellate), diretto  alla raffineria di Sapref, in Sud Africa, commissionato da British Petroleum e Shell. L’apparecchio verrà impiegato nella produzione di gasolio di alta qualità in linea con gli standard europei più evoluti in termini di impatto ambientale.